Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Per acconsentire all'uso dei cookies e proseguire nella navigazione cliccare sul pulsante OK.

Per leggere l'informativa sulla privacy, cliccare sul pulsante INFORMATIVA e poi sul pulsante OK.

Giosuè e la Terra

06LaTerra1

 

Dopo la liberazione dall'Egitto e il lungo cammino nel deserto, Israele è finalmente giunto alla terra degli antichi padri: la terra di Canaan.

Alla guida del popolo è ora, dopo la morte di Mosè, Giosuè. Da lui prende nome il libro che segue il Pentateuco e che è il primo del gruppo di libri della Bibbia che vengono chiamati storici.

Giosuè è un condottiero molto abile e, sotto il suo comando, gli Ebrei attraversano il fiume Giordano, sconfiggono gli eserciti di trentatré re diversi e ne conquistano le città.

06LaTerra2Dopo la liberazione dall'Egitto e il lungo cammino nel deserto, Israele è finalmente giunto alla terra degli antichi padri: la terra di Canaan.

Le dodici tribù di Israele possono, così, dividersi il territorio, abbandonare la vita nomade e cominciare a costruire una nuova nazione.

Al termine del libro di Giosuè, Dio rinnova l’alleanza con il suo popolo nei pressi di Sichem, nella parte centrale del paese, luogo ricco di significato: Abramo vi aveva costruito un altare e Giacobbe aveva seppellito qui gli idoli portati dalla Mesopotamia.

A Sichem, le tribù riunite costruiscono un santuario nel quale conservare l’Arca dell’Alleanza e le ossa di Giuseppe. Doc.

I Giudici

 

07Giudici1

 

La vita di Israele nella terra di Canaan non è semplice.

 

Le varie tribù sono costrette a difendere i territori appena conquistati dagli attacchi dei popoli confinanti. Le forti città cananee di Gerusalemme, Megiddo e Tanaak non permettono agli Ebrei di rendere omogenea la loro terra; Amaleciti, Ammoniti, Madianiti e Moabiti, feroci predoni del deserto, compiono frequenti incursioni in città e villaggi; i Filistei, popolazione di origine balcanica sbarcata sulle coste della Palestina, si spingono sempre più verso l’interno del paese, minacciando gli stanziamenti di Israele. Infine, la tentazione di abbandonare la fede in Jahvè per seguire gli dei di questi popoli si presenta continuamente.

 

Dio, però, è sempre accanto al suo popolo. Chiama alla guida delle tribù degli uomini, chiamati Giudici, che diventano dei veri e propri governanti. La Bibbia ne ricorda dodici.

 

Nel ricordo delle loro gesta si intrecciano elementi storici ed elementi epici che danno vita a racconti assai vivaci e pieni di avventure. La storia di Sansone e della sua lotta contro i Filistei, ad esempio, è una delle parti più conosciute e ricordate di tutta la Scrittura.